BaByliss: piastre , ferri e arricciacapelli

BABYLISS

BaByliss è un marchio storico nel settore bellezza, che ha conquistato il mondo della grande distribuzione con prodotti dedicati allo styling dei capelli.

BaByliss: nascita dell’azienda

 

Brand famosissimo in tutto il mondo nasce nel 1961 a Parigi. Qui grazie all’intuizione di un parrucchiere parigino BaByliss inventa uno strumento unico e innovativo, che oggi conosciamo tutte molto bene, il primo ferro arricciacapelli elettronico professionale. Conquista il mercato fin da subito entrando a far parte degli strumenti indispensabili dei saloni professionali, per poi essere acquistando dal grande pubblico. Da quegli anni la scalata al successo è stata rapida e con tante innovazioni.

Oggi conta sessantuno paesi in cui opera con ben dodici filiali sparse per il mondo. Non solo si occupa di distribuire i suoi prodotti, ma continua con la ricerca e lo sviluppo di piccoli elettrodomestici innovativi sempre più tecnologici. Infatti, nel mondo ci sono quattro grandi centri di ricerca presenti in Usa, Asia Belgio e Italia.

BaByliss non si dedica solo alle donne, ma ha pensato anche agli uomini. Nel 2003 nasce BaByliss For Men, marchio specializzato del grooming maschile. Ha lanciato sul mercato tantissimi modelli di regola barba e taglia capelli da soddisfare qualsiasi tipologia di esigenza.

BaByliss: i prodotti più amati

Questo brand storico vanta un catalogo non solo ricco ma anche vario. Si occupa della creazione e distribuzione di piastre per capelli, spazzole liscianti, asciugacapelli, ferri arricciacapelli, bigodini riscaldati, regola barba, taglia capelli, epilatori a luce pulsata e spazzole ad aria e rotanti.

Ciò che però ha reso celebre questo marchio è il primo arricciacapelli automatico, il modello Curl Secret. Con quest’invenzione il mondo dello styling è stato rivoluzionato. Grazie a quest’arricciacapelli, anche chi non è pratica nell’utilizzo del ferro, ha paura di scottarsi o semplicemente è pigra, può creare ricci o boccoli da urlo con il minimo sforzo.

Leave a Reply